Cookies sul sito di PokerNews

Noi utilizziamo i cookies per potenziare gli elementi interattivi del sito come login e sondaggi e per consentire ai media partners di analizzare l'uso del sito stesso. Abilitate l'opzione dei cookies per sfruttare completamente le potenzialità del sito. Mantenendo abilitata l'opzione dei cookies, ne accettate il loro utilizzo. Verificate le informazioni sui cookies per maggiori informazioni.

Continua ad utilizzare i cookie

Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

   
edit

Candio’s Room nuova realtà del poker italiano

Filippo Candio è da sempre un personaggio molto chiacchierato nel mondo del Texas Hold’em.
Prima la vittoria da giovanissimo nel Campionato Italiano (chi non ricorda il teatrino al Final Table con il malcapitato Mandriota?), poi l’ingresso nel team pro Pokerstars e la “cacciata” pochi mesi dopo (per account sharing), successivamente il tanto cercato riscatto grazie al 4° posto nel Main Event WSOP 2010 con conseguente ingresso nel team di Full Tilt. Insomma una vita, pokeristicamente parlando, ricca di episodi e di clamore. Arriva però un altro contrattempo nella sua carriera da giocatore, e, causa Black Friday, termina l’avventura con Full Tilt.

Stavolta però il giocatore cagliaritano non perde tempo. Si rimette subito in carreggiata e dopo essere stato a lungo corteggiato dal team manager di ScommesseItalia Silvio Crisari, decide di sposarne l’ambizioso progetto, accettando con entusiasmo di diventare la punta di diamante del Team Pro.
Ma Filippo Candio è un ragazzo dinamico e non si ferma certo qui: dopo pochi mesi, proprio con l’ausilio di ScommesseItalia (poker room che gira su Microgame) decide di creare a sua immagine e somiglianza una nuova skin : Candio’s Room.

Candio’s Room e Scommesse Italia sono partner che lavorano in sinergia: Filippo Candio è il proprietario e poker manager della nascente skin, ed è stato quindi suo compito creare il neonato Team Pro.
"Il team pro di Candio's room avrà come obiettivo principale quello della rivalutazione del professional poker player nel panorama pokeristico italiano. I giocatori scelti avranno un ruolo molto importante che è quello di fare da collante tra gli utenti della room e la room stessa oltre a giocare e a produrre per i volumi di raccolta. Daranno consigli, aiuto, supporto (anche se per quello c'è la sezione del sito apposita) e promuoveranno Candio's room negli eventi e tra i players italiani". Simone 'CorvettoNUT' Folini, Giuliano 'Herocall' Bendinelli e Federico 'Teoderico' Incandela. Sono questi i tre nomi scelti dal leader della money list italiana e unico ad aver raggiunto il final table Wsop in Italia, Filippo Candio, per la sua room. Un team nato su parametri ben precisi e non i classici players e nomi ingaggiati solo per giocare e indossare il logo della poker room: "Sono tanti i players che mi chiedono consigli continuamente e per questo sono arrivato alla convinzione che i componenti del mio team pro si sarebbero dovuti comportare proprio così. Mentre sono pochi i professionisti che interpretano bene il loro ruolo e questo ci da la convinzione di poter lavorare in un certo modo soddisfacendo le attese e le richieste dei giocatori".

Legato a doppio filo con Candio’s Room nasce poi successivamente Candio’s Lab, il laboratorio di informazione e formazione pokeristica di Filippo Candio. Scorrendo proprio tra le pagine del sito Candio’s Lab, nella sezione dedicata al Team Pro, possiamo notare la presenza di un altro giocatore molto conosciuto nel panorama italico: si tratta di Paolo Petrucci, regular dei tavoli high stakes, che gioca ai tavoli di Candio’s Room con il nick “kilimangiaroIM”.
Questi sono solo i primi nomi di un team pro destinato presto ad allargarsi con l'arrivo di qualche 'pezzo da novanta del poker italiano e con tanti collaboratori che potranno essere 'stakati', sponsorizzati e supportati per grindere sit&go e cash game su Candio's Room.

Commenti

Ancora nessun commento. Posta per primo!

Cosa ne pensi?
Registrati per lasciare un commento o collegati a facebook

Più popolare questa settimana